SARZANA - Concattedrale - Basilica di S. Maria Assunta.jpg
Via Nicolò V, 10, 19038 Sarzana SP
10 Via Nicolò V Sarzana Liguria 19038 IT
Patrono
S. Andrea Ap. (30 novembre)
Presbiteri e Diaconi

Parroco: Mons. Piero Barbieri

Orari messe

Orario Vigiliare: 17,30 (18.00 S. Andrea – Estivo)
Orario Festivo: 8.30 (S. Girolamo) – 10.00  11.30 18.00 (18.30 Estivo)

Note:

Opera del secolo XIII, con aggiunte posteriori, è il monumento più insigne della città di Sarzana.
In essa si ammirano varie opere d’arte:
1) un soffitto in legno intagliato di P. Giambelli (1670);
2) una pala scolpita da Francesco e Leonardo Riccomani (1432);
3) un altare del Riccomni e del Civitali;
4) un Crocifisso dipinto su tavola da Maestro Guglielmo (1138);
5) un S. Girolamo in terracotta del secolo XVI di B. Buglioni;
6) i busti di Clemente XI e di Innocenzo XI di Pietro Baratto, allievo del Bernini;
7) i seguenti insigni dipinti dei secoli XVII-XIX: La Visitazione, San Francesco e San Lorenzo, San Giovanni Battista e Santa Maria Maddalena, La gloria del Preziosissimo Sangue, Santa Lucia, San Nicolò e San Giorgio, Il martirio di Sant’Andrea, La strage degli Innocenti, 162 di Domenico Fiasella; Sant’Eutichiano ed altri Santi, di Francesco Solimene; L’Annunciazione, di Giuseppe Maria Crespi detto lo Spagnuolo; Vergine e Sante di Sigismondo Bocacini detto il Pomarance; L’incoronazione di Federico III, di Luigi Belletti; Il Martirio di Sant’Eutichiano, di Camillo Pucci;
8) un reliquiario di lamina di rame argentato di oreficeria bizantina; un reliuiario d’avorio scolpito a figure di oreficeria gotica del XIV secolo; il reliquiario del Preziosissimo Sangue, oreficeria genovese del 1630;
9) un ternario del secolo XV, pianete, ternari, piviali, camici ecc. dei secoli XVIII-XIX.
Nell’Archivio Capitolare è custodito il Codice Pelavicino, il liber jurium del Vescovato di Luni e fonte copiosissima e importante di notizie storiche concernenti la Lunigiana.
Nella Pieve battesimale di S. Andrea, ricordata già in una Bolla del 1153, sono conservate una pittura del Fiasella, ed una del Casoni, la cassa d’organo del secolo XVIII e due pietre tombali del secolo XV; quattro busti di santi in legno del secolo XVIII; pianeta e accessori, velo omerale del sec. XVIII.
La cura abituale delle anime per la Parrocchia dell’antica cattedrale spettava, per una veneranda tradizione, al Capitolo Cattedrale, che fino al 29 novembre 1929 la affidava alla cura attuale di due sacerdoti curati.
Il 30 novembre 1929 – per decreto della S. Congregazione Concistoriale – la cura attuale venne affidata alla seconda Dignità del Capitolo stesso.
Dal 16 novembre 1946, ancora per decreto della Congregazione Concistoriale, venne incaricato della cura attuale delle anime la prima Dignità del Capitolo, che la esercitò fino al 30 novembre 1961.
Con ulteriore decreto della S. Congregazione del Concilio del 15 gennaio 1962 veniva data facoltà al Vescovo di affidare la cura della anime alla Dignità o al Canonico del Capitolo Cattedrale di Sarzana che, secondo le norme ordinarie del diritto, venisse ritenuto più idoneo.
Con decreto del 12 luglio 1968 la Parrocchia di S. Maria fu smembrata dal Capitolo Cattedrale e fu eretto il beneficio parrocchiale.
Detto decreto ebbe riconoscimento civile il 12 febbraio 1969.

 

Chiesa Concattedrale di S. Andrea
Oratorio della Misericordia
Oratorio S. Croce Oratorio S. Gerolamo
Oratorio S. Luisa di Marillac
Oratorio Seminario Vescovile

Orari messe

Orario Vigiliare: 17,30 (18.00 S. Andrea – Estivo)
Orario Festivo: 8.30 (S. Girolamo) – 10.00  11.30 18.00 (18.30 Estivo)

SARZANA - Concattedrale - Basilica di S. Maria Assunta.jpg 3 anni fa
Mostro 1 risultato