LERICI - S. Francesco d’Assisi.jpg
Via San Francesco d'Assisi, 4, 19032 Lerici SP
4 Via San Francesco d'Assisi Lerici Liguria 19032 IT
0187-9672450187-967245
Patrono
Madonna di Maralunga (25 marzo)
Presbiteri e Diaconi

Parroco: Sac. Federico Paganini

Orari messe

Orario Vigiliare: 18.30
Orario Festivo: 8.15  – 9.30 (solo bambini e ragazzi) – 11.45  18.30
Orario Feriale: 8.30 – 18.00

Le S. Messe si celebrano nella Chiesa Parrocchiale di S. Francesco

 

Orari Confessioni

Tutti i sabati dalle 10.00 alle 12.00 (Oratorio San Rocco)

Note:

Lerici, che si vuole di origine romana, ebbe nel Medio Evo castello munitissimo, sempre conteso tra Genova e Pisa e i partigiani dell’una e dell’altra.
È ricordato in un trattato di pace del 1174 e in numerosi documenti dei secoli posteriori. Sul monte Caprione, nei confini della Parrocchia, vi sono imponenti ruderi di una Chiesa romanica dedicata a San Lorenzo, ove si vuole che gli abitanti di Lerici si siano rifugiati durante le incursioni dei corsari.
La Chiesa parrocchiale originaria, del ‘300, era a tre navi: la Chiesa attuale, di stile prevalentemente barocco, è un ingrandimento e rifacimento di quella antica: fu eretta il 26 luglio 1636 e consacrata il 25 settembre 1689 dal
vescovo mons. Giovanni Battista Spinola.
Ebbe trasformazioni tra il 1765 e il 1799.
La Chiesa possiede pregevolissime opere d’arte. Nel presbiterio: un dipinto rappresentante San Giovanni Battista, opera di Domenico Bocciardo (1686-1746); un grande dipinto su tela con la Vergine e S. Chiara, S. Francesco, S. Bonaventura, del pittore genovese Domenico Capellino, datata l’anno 1617; un grande dipinto della Vergine con gli Angeli, Davide, Salomone, Mosè, S. Gerolamo, S. Bernardo, S. Agostino, del pittore fiammingo Giovanni Miel, datato 1657; il pulpito marmoreo del 1701. Nell’aula della Chiesa si trovano, a sinistra, le pale d’altare raffiguranti S. Agostino di Domenico Fiasella e la Visitazione di Bernardo Carbone, pittore genovese allievo di Van Dyck; all’interno della Cappella si trova il dipinto su tavola del secolo XV, raffigurante la duplice effigie della Madonna di Maralunga, proveniente dall’antico Santuario di Maralunga e qui collocata nel 1810: la Chiesa parrocchiale, per questo, fu dichiarata Santuario diocesano nel 1980.
A destra, tra gli altri, il dipinto su tela raffigurante la Vergine tra i Santi Francesco e Bernardino, capolavoro di Domenico Fiasella detto “il Sarzana”; nella Cappella si trova la statua lignea della Madonna del Rosario attribuita alla scuola del Maragliano. La Chiesa possiede anche paramenti ed arredi antichi e di grande valore. Nella Parrocchia ci sono anche la Chiesa di S. Rocco, con un quadro del Fiasella e una tavola della prima metà del 500; il suo campanile, che ha alcuni interessanti bassorilievi, è una torre rifatta sopra i resti della Chiesa dei SS. Cristoforo e Martino del secolo XIII; vicino alla Chiesa Parrocchiale v’è l’Oratorio di San Bernardino con un altare di Domenico Gar, un gruppo statuario ligneo della scuola del Maragliano (sec. XVII).
Negli anni 1600-1601 fu parroco mons. Francesco Mottini, poi vescovo di Brugnato, mentre dal 1883 fu prevosto mons. Giovanni Battista Borachia fino al 1892, quando venne nominato vescovo di Massa Marittima.

 

Chiesa di S. Rocco
Oratorio S. Bernardino
Oratorio Madonna di Maralunga – Maralunga
Oratorio S. Anastasia – Castello
Pax et Bonum – Carbognano
Oratorio S. Giuseppe

Orari messe

Orario Vigiliare: 18.30
Orario Festivo: 8.15  – 9.30 (solo bambini e ragazzi) – 11.45  18.30
Orario Feriale: 8.30 – 18.00

Le S. Messe si celebrano nella Chiesa Parrocchiale di S. Francesco

 

LERICI - S. Francesco d’Assisi.jpg 5 anni fa
Mostro 1 risultato